Home » MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

LA MASTOPLASTICA RIDUTTIVA

Indice

A quale età si può essere sottoposte a mastoplastica riduttiva

Valutazione preoperatoria nella mastoplastica riduttiva

Risultato postoperatorio nella mastoplastica riduttiva

Foto prima e dopo mastoplastica riduttiva

 



La mastoplastica riduttiva è l'intervento di chirurgia plastica che serve per ridurre il seno troppo voluminoso e sceso asportando ghiandola e cute in eccesso (GIGANTOMASTIA)

    Apparentemente in controtendenza rispetto ai modelli di donna che si vedono nelle pagine delle riviste e sugli schermi televisivi, il desiderio di avere un seno più piccolo di quello, evidentemente abbondante, posseduto è più comune di quanto non si creda.

    La ricerca della perfezione fisica , ma anche talvolta, problemi posturali o di disagio psicologico possono spingere verso questo tipo di intervento di chirurgia plastica:
Infatti spesso, coesistono oltre all'eccesso di volume del seno anche problemi funzionali quali , incurvamento della colonna vertebrale e macerazione della cute dovuta allo sfregamento a livello del solco mammario.
    Spesso le lamentele più comuni sono dolore al collo e alla schiena, e solchi irritati lasciati dalle spalline del reggiseno
 

 A CHE ETA' SI PUO ESSERE SOTTOPOSTE A MASTOPLASTICA RIDUTTIVA ?

    E' preferibile ricorrere alla mastoplastica riduttiva quando lo sviluppo del seno è completo. Ci possono essere comunque delle eccezioni.
    Il trattamento chirurgico può essere indicato in giovane età qualora il seno eccessivamente grande può interferire nel regolare sviluppo psico-sociale, creando talvolta importanti problemi di natura psicologica e regolare socializzazione con i coetanei.
    Anche le donne di 60-70 anni possono apprezzare una risoluzione definitiva, seppure tardiva, del problema che tanto ha assillato la loro vita.

Valutazione preoperatoria della mastoplastica riduttiva

Valutazione preoperatoria della mastoplastica riduttiva - Mastoplastica Additiva

    Nell'intervento di mastoplastica riduttiva, oltre alle immagini fotografiche è indispensabile, a paziente seduta, disegnare le linee d’incisione e la nuova posizione del complesso areola-capezzolo, per valutare il volume di mammella da ridurre.

    Sul letto operatorio in posizione supina il disegno non potrà più essere cambiato.

Tecnica operatoria della mastoplastica riduttiva

Tecnica operatoria della mastoplastica riduttiva - Mastoplastica Additiva

    L'intervento di mastoplastica riduttiva si esegue in anestesia generale .
Si incide lungo i disegni predisposti al fine di ridurre il volume del seno, trasportare l’areola ed il capezzolo in posizione corretta e di rimodellare la forma della mammella.

    Ci sono molte tecniche per eseguire l’intervento di mastoplastica riduttiva, riconducibili però a poche varianti, per quanto riguarda il punto in cui si eseguono le incisioni ed il modo attraverso il quale viene ridotta la ghiandola mammaria.

   Per quanto riguarda le incisioni della cute queste sono necessarie non solo per accedere alla ghiandola e ridurla , ma anche per eliminare l’eccesso di cute risultante e per posizionare il capezzolo più in alto in modo da avere una posizione anatomica più naturale.

    L’incisione principale è quella intorno all’areola ( periareolare ) , seguita da incisione che possono essere da almeno un incisione verticale (dall’areola al solco mammario) e in casi di seni voluminosi si può proseguire prolungandosi al solco mammario con
cicatrice detta a “ L “o a “T “ rovesciata

Risultato postoperatorio della mastoplastica riduttiva

Risultato postoperatorio della mastoplastica riduttiva - Mastoplastica Additiva


Una volta eseguita l'asportazione del tessuto mammario in eccesso si inizia a suturare i margini delle incisioni eseguite.
Queste di solito sono quelle periareolare, verticale, fino al solco mammario e spesso quella orizzontale nel solco mammario stesso.
Le suture vengono eseguite in modalità intradermica con filo riassorbibile in modo da garantire una migliore cicatrizzazione.



Periodo postoperatorio  mastoplastica riduttiva

Se utilizzati i drenaggi sono tolti dopo 24 ore e la paziente può essere quindi dimessa e la terapia antibiotica continuata a domicilio.

Il reggiseno va indossato preferibilmente giorno e notte per tre settimane e quindi di giorno per altre 30 giorni per garantire un buon modellamento del nuovo seno.
E' preferibile evitare nel primo mese postoperatorio attività sportiva e lavori molto pesanti.
 

Foto pre e post mastoplastica riduttiva

Informazioni e appuntamenti per la mastoplastica riduttiva
    Se state pensando di essere sottoposte a intervento di mastoplastica riduttiva, consultate la vostra assicurazione sanitaria.
Molte assicurazioni coprono i costi parziali o totali dell'intervento qualora l'intervento sia necessario per eliminare dolore alla schiena dovuto ad incurvamento della colonna vertebrale, macerazione cutanea,e altri problemi dovuti all'eccesso di peso mammario.
     Non coprono invece alcun costo quando l'intervento è programmato solo per migliorare un problema puramente estetico.

Convenzione diretta con le seguenti assicurazioni per prima visita e intervento chirurgico:
-Assirete-Casagit- Caspie- Mondial assistance-Blu Assistance-Europa Assistance-Fasi-Filo diretto-Generali-Vanbreda-Sai-Sanicard-Fasdac-Unisalute


Per qualsiasi approfondimento  sulla mastoplastica riduttiva approfitta  adesso della consulenza on-line        info@massimovergine.it


oppure chiama  ora al NUMERO VERDE  800984377


                                                  
Per ulteriori informazioni ed appuntamenti

Prof. Massimo Vergine
Dipartimento di Scienze Chirurgiche-Università " Sapienza" di Roma
Policlinico Umberto I


Studio medico One Day Medical Center
Via Attilio Ambrosini 114-Roma
tel. 06.59453267

Cell. 3396166430

Possibilità di finanziamento e pagamento rateale

Foto pre e post mastoplastica riduttiva - Mastoplastica Additiva
>ta name="google-site-verification" content="PdyJzUp-wwDtLY7VkSn09gLyYqjCbWyeWv4YQWdv8pA" />